Bilanci e Nuovi Propositi, A Quando Realizzare i Propri Sogni?

Ciao Follower, pronto per l’ultimo articolo 2016? Bene immagino che come me, anche tu stai pensando: “caspita anche il 2016 è già andato!”. E come molti pensi e ripensi  “avrei potuto”, “questo è andato bene, quest’altro é andato male”, “meno male che è finito, speriamo vada meglio il 2017” etc etc…. Giusto?

dream3

Insomma un po’ tutti tiriamo le somme, al lavoro, in famiglia… Non so il tuo 2016 come sia andato ma il mio é stato grandioso… altalenante in alcuni mesi, deprimente in altri ma sicuramente questo 2016 è stato un anno speciale per me! Tanta soddisfazione al lavoro, benissimo con mio figlio… e chissà manca ancora un giorno…
Il tuo come è andato? Bene, male non importa perchè sicuramente qualcosa ti ha lasciato… Gioie e dolori sicuramente; forse il bilancio é andato in pari, forse in negativo o forse chissà cosa hai guadagnato economicamente e umanamente?
Nel frattempo che fai i tuoi conti, nel mentre che ti prepari a tutti i festeggiamenti vorrei farti riflettere… Quanti nuovi propositi hai scritto sulla tua agenda? Quanti nuovi obiettivi? Se lo hai già fatto ottimo, ma se ancora non l’hai fatto… Nuovi obiettivi, nuovi propositi ma ai tuoi sogni hai mai riflettuto? Sai perchè te lo chiedo? Perchè  se non tieni i tuoi sogni come riferimento, finisce che potresti agire, spendere un sacco di tempo e di energia, per i sogni di qualcun altro,  che si realizza grazie ai tuoi risultati e ai tuoi obiettivi… Soprattutto nel lavoro. Lavori per un’azienda hai target, budget, orari e mansioni da rispettare? Bene quell’azienda al 99,999999% é stata il sogno del suo fondatore ma non il tuo! Ci avevi mai pensato?

Eh già brutto colpo vero? Lo so, lo so… la vita, le circostanze e le responsabilità, ti costringono a mettere da parte i sogni per gli obiettivi… primo fra tutti portare a casa la pagnotta giusto?  ti capisco anch’io da genitore mando giù dei bocconi amari, anche amarissimi però al di fuori del lavoro, compatibilmente con i diversi impegni, lavoro ad un sogno… il MIO sogno… quale? Scusami ma questo lo tengo per me…

cropped-imagescapipzx2.jpg

Ti è chiaro la differenza tra sogni e obiettivo? Beh diciamo che per semplificare gli obiettivi possono essere anche assegnati da terzi, oppure dei limiti alle proprie potenzialità… i Sogni invece sono solo tuoi… nessuno può assegnarti un sogno, misurarlo, giudicarlo o altro… Il  Sogno é ciò che vuoi veramente e rappresenta il tuo vero “io”… L’unico effetto collaterale? Il famoso “cassetto”… Dove tutti i sogni migliori vengono rinchiusi e nascosti…. Questo cassetto che sta li prende polvere e purtroppo, con il tempo, non si riesce più ad aprire, ed é fatto da tante cose… tante… tranne il legno!  Fatto di paure, credenze limitanti, giudizi e pregiudizi… La bella notizia é che esiste una chiave per questo cassetto… una chiave speciale… Un’altra bella notizia è che ognuno ha la chiave giusta per il proprio cassetto… solo che siamo disordinati, sbadati, distratti… Vuoi trovarla e usarla?

Vuoi sapere se l’ho trovata? e se l’ho usata? Beh ad essere sincero sì… e come ti ho detto prima, ogni giorno lavoro al mio sogno, un pezzetto, giorno per giorno un passetto alla volta. Uso uno strumento speciale… si chiama… NeoLife… ma questa è un’altra storia…

Comunque dai come al solito aspetto tuoi commenti, feeback, e qualsiasi domanda via mail gabrypirascoach@gmail.com  oppure al cell 3454576168

il mio augurio per il nuovo anno… Apri il Cassetto e lavora per i Tuoi Sogni!!!

dream2

… E Tu Sei Buono o Cattivo?

Amico/a Follower, come va? Festeggiato il Natale? Bene sono contento per te. In questi giorni, poco prima della pausa natalizia, varie vicissitudini personali e alcune chiacchierate con degli amici mi hanno fatto riflettere… su cosa? Giusta domanda… Le chiacchierate oltre su come si passeranno le feste e su cosa si mangerà e in che quantità; vertevano anche sul fatto che bisogna essere più buoni soltanto che, poi alla fine a esser troppo buoni… la si prende in CxLx, giusto? Anche tu sei di questo avviso?

Ora si è vero io sono uno di quelli che difficilmente dice di NO agli altri; difficilmente lascio colleghi o clienti in difficoltà; non sono un santsuppost1o sicuramente ma rientro nei”buoni”… Le persone con cui mi confronto sono anch’esse nello stesso team di “buoni” e proprio come a me, gli vengono negati favori, viene meno la riconoscenza da parti dei capi al lavoro o dei colleghi… e si ritrovano a fare di più. Il problema é che poi la situazione politica ed economica in questo paese sembra confermare questa equazione:

BUONO/ONESTO = LO PRENDI NEL CxLx
SCORRETTO/DISONESTO = TUTTO FACILE 

Ti é capitato anche a te sicuramente, lavori fai una cortesia ad un collega e poi quando ti serve un favore, una sostituzione o un appoggio banale, ti vedi chiudere la porta in faccia, vero? Però riflettiamoci insieme, non siamo stati educati così… Gesù era buono, istruiva, guariva e aiutava il prossimo e poi? Prima guardato male dai sacerdoti e poi tradito da Giuda. A scuola studi fai le cose fatte bene e poi prendi un voto che non è all’altezza dello sforzo, il compagno accanto che ha copiato prende un voto più alto?  Mai capitato? Le notizie in tv al telegiornale… sembra che lo fanno di proposito… Dirigenti xyz la cui mal gestione causano fallimenti aziendali enormi, vengono premiati con bonus economici e nuovi ruoli istituzionali incredibili…  Ministri senza titoli etc. Tutto sembra confermare sempre la stessa equazione…

suppost2

Per assurdo… Se lo prendi nel CxLx si é brutto, doloroso, umiliante se vogliamo… Ma poi cammini… DRITTO un po’ rigido forse, dolorante magari… ma DRITTO.  Questo é il motivo per cui i “buoni” restano buoni, pure lamentandosi, ma restano buoni! Continuano a far favori, continuano a comportarsi secondo un criterio, secondo un unico “perchè”… perchè è GIUSTO… forse è per questo che alla maggioranza di noi, anche a te forse, piacciono i super eroi… Per soddisfare il nostro bisogno di “GIUSTO”.  Con questo non intendo dire di diventare dei martiri, degli zerbini umani o nuovi schiavi… Con questo non invito a diventare un super eroe e a girare per il tuo ufficio con un mantello rosso e la calzamaglia… Buoni è diverso da stupidi… Da genitore un papà cosa deve insegnare al figlio? a fare il furbo? a barare? O a comportarsi educatamente, rispettando le regole e fare le cose come si deve? Tu cosa insegneresti a tuo figlio? C’è un problema però che cosa insegni ad un figlio é una cosa… poi c’è il mondo fuori… Ma sei forte e sai cosa vuol dire star su DRITTO, potendo girare a testa alta, senza nascondersi; il lusso di poter agire, fare e disfare, anche sbagliare; ma sempre a testa alta… Non Credi che sia un lusso?

res1

Lusso o no, non voglio dirti cosa sia giusto o sbagliato, non spetta a me giudicarti… Però una cosa voglio suggerirtela… Non é sempre vero che son tutti brutti e cattivi… non è vero che in ogni azienda per far carriera devi lisciarti il capo o peggio… non è per forza vero che devi prenderlo nel CxLx per essere un buono e camminare dritto…

Conosco un’azienda dove veramente puoi dimostrare il tuo valore, dove veramente puoi sviluppare il tuo potenziale, dove coltivare il tuo talento e raccogliere dei frutti smisuratamente gustosi e sani. Vuoi far carriera solo esclusivamente per i tuoi risultati? Vuoi escludere chi non risuona con i tuoi valori? Vuoi circondarti di persone Buone, Giuste come Te? In questa azienda puoi farlo… Perchè ne sono così certo… indovina?

ott2

Vuoi farne Parte? contattami al 3454576168 o una mail a gabrypirascoach@gmail.com

Sorriso ed Entusiasmo

 

 

L’unica cosa che c’è da sapere

buongiorno a Tutti cari followers…
L’altro giorno stavo parlando con un giovanotto iscritto al primo anno di università, stavamo parlando del network marketing e dell’opportunità GNLD e della NeoLife. Neanche un’ora dopo, una mia amica chiacchierando del più e del meno, mi chiede: “cosa c’è di diverso o cosa c’è di così speciale in GNLD che altre aziende non hanno?… Perchè si dovrebbe scegliere di collaborare con te e non con altre aziende?”.
E’stato strano perchè prima ho dato le risposte al ragazzo e poi mi son state fatte le domande, di solito è il contrario: prima le domande e poi le risposte…

… Così poi tornando a casa, mentre guidavo in macchina ci ho pensato e ripensato, le domande, le risposte le parole usate il tono etc… Tra un pensiero e l’altro ho inevitabilmente riflettuto su quali e quante difficoltà si incontrano e su come si possano risolvere determinate problematiche nel svolgere questa attività.  Poi ragionando su tutte le persone di successo che ho conosciuto e alle loro storie incredibili, emozionanti così ricche di vita, che una sola domanda é venuta fuori: “Qual è il Segreto?”

Chiaramente ad accompagnare questa domanda mille riflessioni… E’ questione di Fortuna “(CULO)”; E’ questione di Competenze?; Quante azioni compiere, solo questione di numeri?; Metodo?; Approccio mio troppo personale?; Di zona Sfigata?; Gli altri non sono ancora pronti? Sono bravo solo io e gli altri non mi capiscono?; Ho lo sponsor troppo in un modo e/o poco in un altro;  Boh???????
Poi mi sono rivisto i miei appunti e libri a casa, qualche ricerca su internet e poi BOOOM L’illuminazione…

Che poi è così semplice che non ci si pensa mai! Ti do un indizio: Hai visto Kung Fu Panda? Qual è l’ingrediente segreto della Zuppa del padre di Po?

Se non l’hai visto peccato… Qual è dunque il Segreto per aver successo in GNLD? Qual è la differenza che fa la differenza in NeoLife?

 seg2

Su internet trovi tutto: competenze, informazioni, formazione e tante verità… tutto bello e tutto giusto… qual è il Segreto?
Tutto ciò che c’è da sapere….. SEI TE!

Non ci sono trucchi, non ci sono segreti: sii semplicemente te stesso… vivi l’attività NeoLife con onestà e semplicità secondo la tua personalità, segui i tuoi valori, accetta i tuoi difetti e trasformali nel punto di partenza per Essere La Differenza che fa la differenza, per essere IL Prodotto numero 1, Sfrutta la tua curiosità per imparare tutto ciò che ti serve senza stancarti…

Forse ti è piaciuto questo articolo forse no, non lo so… so solo che se vuoi puoi entrare a far parte di un grande progetto e… Chi lo sa… Magari realizzare i tuoi sogni e i tuoi desideri, chi lo sa? Puoi saperlo solo TU… compito mio? Insegnarti tutto!

Chiamami al 3454576168 oppure via mail al gabrypirascoach@gmail.com
Sorriso & Entusiasmo  buona fortuna per tutto!

Direzione e Destinazione fanno rima con…

Ciao Amico/a Follower é un po’ che non scrivo, ho avuto modo così di riflettere su tante cose… Recentemente ho ottenuto un nuovo traguardo personale, ho avuto conferme lavorative e parecchia soddisfazione. Il bello sai qual è? E’ che non mi sono mai preoccupato della destinazione o per dirlo in altri termini, obiettivo. Certo sapevo cosa stavo facendo e per cosa, ma la mia attenzione e le mie energie erano focalizzate su come mi piace fare tutti i passi necessari. Tutti intorno a me mi chiedevano: “oh allora quando ottieni quello o questo?”, oppure “guarda che manca poco al termine!”.

Ti é mai capitato? E allora ho pensato mentre guidavo, Destinazione o Direzione, dove bisogna guardare? Dove bisogna focalizzarsi? Facciamo un esempio…
… Prima di salire in macchina decidi dove andare, al volo programmi l’itinerario da seguire e parti… Mentre guidi la tua attenzione non è più verso la destinazione, a volte segui la strada senza neanche renderti conto, in maniera automatica ti ritrovi ad un punto senza neanche accorgetene; ma sono sicuro che sei ben attento ad ogni incrocio, ad ogni imprevisto e ad ogni ostacolo che si incontra nella guida giusto?
E allora perchè invece a scuola, al lavoro non funziona così? Si da per scontato ogni imprevisto e tutte le attenzioni sono rivolte alla destinazione… e a tutto ciò che compone la direzione intrapresa? Il valore di ogni singolo passetto? direzione1

Forse è capitato solo a me, ma ogni volta che mi focalizzo sulla destinazione sull’obiettivo, mi stresso mi innervosisco e spesso “canno”, manco l’obiettivo. Invece quando mi chiedo “Quale direzione sto prendendo?”, “Quali sono i singoli passi, gesti e azioni, da compiere?”, gli obiettivi arrivano e neanche mi rendo conto, e sai perchè? Perchè se abiti a Milano e vuoi andare a Roma e prendi l’autostrada direzione Lugano, il tuo obiettivo per quanto ben formato, misurabile eccetera, sarà sempre più lontano… Se la direzione è giusta il tuo obiettivo la destinazione finale si avvicina, magari più o memo velocemente ma si avvicina… E allora prima di scegliere la destinazione pensa al valore della direzione intrapresa… e tornando al titolo dell’articolo Direzione e Destinazione fanno rima con…
… AZIONE. Senza di quella purtroppo non succederà mai nulla. E ora mi farò odiare da tanti guru della formazione o tanti motivatori… In tutti i lavori, in tutte le aziende e nella vita personale privata l’unico modo per ottenere qualcosa o comunemente “successo”,
c’è un unico grande segreto: F.A.R.E.
F di fiducia in se; A di agire altrimenti niente; R di Reagire cioè continuare ad agire soprattutto nei momenti meno positivi; E di entusiasmo… direzione2

Questa é la mia direzione FARE e credimi da quando l’ho capita la mia vita è ancora più bella!

Se ti è piaciuto l’articolo sono contento se non ti è piaciuto sono contento uguale, perchè almeno l’hai letto… se ne vuoi sapere di più sui miei progetti e su come poter lavorare insieme la mia mail è gabrypirascoach@gmail.com

A Presto
Gabriele